Skip to content

MALVISCIOLO – I RUDERI DELL’ABBAZIA PERDUTA

Le valli rigogliose dei Monti Lepini sono sempre state luoghi di altissima
ispirazione religiosa e di pura spiritualità.

Attorno ai maggiori centri della cristianità d’Occidente, questi luoghi soni stati
crocevia di comunità monastiche più silenziose e più “radicali”.

Come quelle legate ai cistercensi che scelsero la Val Roscina e il
confine tra i borghi di Norma e Carpineto Romano per innalzare il loro centro.
Un luogo difficilmente accessibile, rigoglioso di vegetazione e completamente
isolato tra sorgenti d’acqua e silenzio ieratico.

Ciò che rimane oggi sono i pochi ruderi sconnessi di un’antica abbazia intitolata a Santo Stefano Protomartire in Malvisciolo edificata nel XIII secolo tra imponenti alberi di leccio e pietra calcarea.

L’escursione ci condurrà attraverso boschi misti di querce in un ambiente umido con meravigliose vedute sui crinali dei monti, su passi antichi in un luogo dove, ancora oggi, camminare significa immergersi in una dimensione antica, selvatica e sacrale.

DISLIVELLO: 600 m
TEMPO DI PERCORRENZA (A/R): 6 ore
LUNGHEZZA (A/R): 12 km
DIFFICOLTA’: MEDIA/IMPEGNATIVA
PERIODO: tutto l’anno

Per ulteriori informazioni e per prenotare la tua escursione contattaci compilando il modulo in basso: