Skip to content

GROTTA DI SELVASCURA – L’AGARTHA DEI MONTI LEPINI

Calpestare le antiche vie di collegamento tra i monti,
i borghi medievali e i centri spirituali del territorio lepino.

Un’escursione negli angoli nascosti dei Monti Lepini, sui passi del monachesimo e dei Templari per conoscere la simbologia esoterica del Santuario del Crocifisso e
dell’Abbazia di Valvisciolo.

La storia sacra è stata tramandata attraverso linguaggi simbolici in dipinti, architetture e incisioni, accuratamente celati in luoghi “primordiali”, all’interno di cavità naturali come fossero codici da proteggere e interpretare.

L’escursionista verrà trasportato in un mosaico dai tasselli mancanti nel quale intuizione e decriptazione saranno parte integrante dell’esperienza per interpretare gli elementi simbolici e la realtà che ci circonda.

La Foresta d’Oriente della Borgogna, San Benedetto, il lignaggio cavalleresco di Bernardo Chiaravalle, l’Orsa Maggiore, l’ordine monastico dei Cavalieri del Tempio, il legame tra Occidente e Oriente, i Simboli della Scienza Sacra: la Triplice Cinta, il Centro, il Cuore,
la Caverna e la Montagna.
Tutto questo che legame ha con la Grotta di Selvascura e l’Abbazia di Valvisciolo? Qual è il filo conduttore che unisce i culti primordiali della Natura alla religione cristiana?

DISLIVELLO: 600 m
TEMPO DI PERCORRENZA (A/R): 6 ore
LUNGHEZZA (A/R): 11 km
DIFFICOLTA’: MEDIA
PERIODO: tutto l’anno

Per ulteriori informazioni e per prenotare la tua escursione contattaci compilando il modulo in basso: